Very E-motion

Mobilità alternative e sostenibili a Cosenza

Come cambierò il mondo?

L’idea progettuale è di creare una rete di mobilità elettrica nel territorio di Cosenza e paesi limitrofi. La proposta prevede l’installazione e la gestione, nelle posizioni strategiche dell’area urbana di Cosenza e dintorni, delle colonnine elettriche di ricarica per auto e bike al fine di garantire un’adeguata autonomia dei mezzi. La diffusione delle colonnine potrà incrementare la vendita degli stessi mezzi a energia elettrica e per sensibilizzare il territorio di Cosenza, essendo sede universitaria con circa 40 mila iscritti. Inoltre, l’iniziativa comprende la possibilità di creare un servizio di noleggio di auto e bike. Il progetto si prospetta come un importante processo d’innovazione tecnologica mediante lo sviluppo di servizi a rete (prima al sud) sempre più evoluti, basati sull’impiego delle migliori tecnologie esistenti e sull’adozione di soluzioni e prodotti innovativi da offrire ai propri clienti.

Come è nata la mia idea?

L’idea nasce principalmente dal vedere diverse auto elettriche circolare nel territorio di riferimento e non avere nessuna colonnina elettrica che possa aumentare l’autonomia e l’uso nella stessa giornata di queste auto. Le persone che conosco che hanno questa tipologia di macchina portano con se la paura di rimanere senza energia dopo circa 70 chilometri e quindi può capitare di limitare la propria autonomia e la prosecuzione del programma della giornata. Una delle motivazioni principali, quindi, è legata all’assenza di una rete capillare dei punti di ricarica. Anche se lentamente, nella città di Cosenza e dintorni si sta diffondendo l’acquisto di macchine e bici elettriche e visto la totale assenza in luoghi pubblici di questo tipo di ricarica, questo servizio potrà essere di grande aiuto. Inoltre, si vuole portare avanti anche la possibilità di produrre l’energia elettrica in maniera pulita e poi usare tale energia con i veicoli ecologici. L’idea prende ancora forza dai vantaggi che si potranno ottenere per l’ambiente: meno traffico e congestione, un’auto in car sharing sostituisce mediamente sei autovetture private, diminuiscono quindi le auto in circolazione e aumentano i parcheggi disponibili e ci sarà meno inquinamento. Con l’auto elettrica si ha una riduzione delle emissioni del 40% circa, che con la quota di energia rinnovabile prodotta necessaria per alimentare l’auto elettrica, si potrebbe arrivare al caso limite di un’auto a zero emissioni alimentata completamente da fonti rinnovabili. Accanto a queste motivazioni, l’idea di realizzare anche un servizio noleggio vuole favorire l’uso delle auto elettriche per integrare la propria mobilità con mezzi a impatto ambientale nullo. Sarà importante per chi vuole azzerare i costi legati al carburante, con assenza di costi di manutenzione legati all’usura, all’olio e agli altri elementi che bisogna opportunamente monitorare.  Il servizio vuole essere un volano all’uso dell’auto elettrica capace di far toccare con mano i vantaggi di questa soluzione.

Cosa offro?

I servizi che si vogliono realizzare in questo progetto sono essenzialmente due: la realizzazione di una rete di mobilità con delle postazioni per la ricarica elettrica e il noleggio di auto e bici per favorire la movimentazione in città e dintorni. Il progetto si prospetta come un importante processo di innovazione tecnologica mediante lo sviluppo di servizi a rete evoluti, basati sull’impiego delle migliori tecnologie esistenti e sull’adozione di soluzioni e prodotti innovativi da offrire ai clienti. Il posizionamento delle stazioni di ricarica pubbliche sarà̀ studiato al fine di massimizzare i benefici per le imprese, per i cittadini e per tutti i lavoratori. Inoltre, alcune postazioni saranno realizzate con dei pannelli solari per fornire energia pulita.

In quale settore?

Clean-Tech e ICT

Mercato di riferimento?

Il mercato di riferimento è principalmente Cosenza e comuni limitrofi che posseggono già diverse centinaia di auto elettriche che circolano in città. L’iniziativa intende promuovere nel territorio cosentino l’utilizzo di veicoli ecosostenibili, attraverso la realizzazione di una rete di infrastrutture semplice e sicura per la ricarica delle vetture. I Comuni che aderiranno potranno creare politiche per l’accesso alla zona Ztl, promuovere il car sharing e istituire delle le navette elettriche per i turisti, la consegna merci a zero emissioni nel centro storico e i parcheggi gratuiti per le vetture elettriche. Un mercato che si ingrandirebbe in modo innovativo e ad impatto zero sull’ambiente grazie ad un miglioramento della qualità ambientale e della vita quotidiana dei cittadini.

Ho il brevetto?

L’idea progettuale che stiamo presentando vogliamo tutelarla da possibili riproduzioni. Vogliamo preservare il diritto d’autore depositando l’idea e poi il marchio, non per far esistere tale diritto, ma per farne valere i propri diritti sul territorio. Con la tutela della proprietà intellettuale dell’idea progettuale ci si vuole proteggere da eventuali abusi da parte di soggetti non autorizzati.

logo Very E-motion

Il gruppo di lavoro

Raffaele Cosimo Longo